Home > Diritti e doveri, La terra dei cachi > Rivoltare Voltaire

Rivoltare Voltaire

Ultimamente la mia democraticità sta facendo acqua da tutte le parti.
La nota frasetta di Voltaire ” Non condivido alcuna delle tue idee, ma mi batterò fino alla morte affinchè tu possa esprimere la tua idea” la trovo così ipocrita, che mi vergogno solo a pensarla. La trovo del tutto inopportuna. Se reputo che stai dicendo un mare di cazzate, so già che mentre tu parli io sbuffo, alzo gli occhi al cielo e faccio le facce. Non mi viene in mente di battermi fino alla morte perchè tu possa dire sto esercito di minchiate che stai dicendo.

La frasetta di Voltaire va bene per chi è indeciso. “Ok sono indeciso, sentiamo la tua campana, magari mi piace, magari no. Poi sentiamo anche la campana di Ciccio che potrebbe suonare meglio della tua.”
Ma se io so già che la mia campana ha il suono piu’ cristallino dell’universo e la campana di Ciccio invece raglia e latra alla luna, caro il mio Ciccio, zitto e schiacciato.

Quindi la frasetta di Monsieur Mokassaire è  “Non condivido alcuna delle tue idee e quindi mi batterò fino alla morte (TUA) affinchè la tua idea sparisca al piu’ presto dalla faccia della terra.” Sono favorevole alla biodiversità e all’ideadiversità, ma penso che il diritto a credere superiore la mia identità culturale e il diritto a fare proselitismo batte il dovere di aver rispetto delle tue idee.

Forse ho detto un sacco di stupidate, ma, nel caso non condividiate questa mia idea, fate comunque  il piacere di battervi perchè io la possa esprimere. Voi che siete anime belle.

Annunci
  1. Susanna
    giugno 6, 2014 alle 7:55 am

    Diplomazia caro Moka. 🙂 E comunque, abbraccio in toto la tua insofferenza alla stupidità ed al blaterare gratuito ed ipocrita.
    Tranquillo, mi batterò allora perchè tutti si possa continuare a dissentire.
    Anima bella: questa si che mi garba.
    Buona giornata
    Susanna

    • giugno 12, 2014 alle 7:17 pm

      Cara Susa tu sei proprio bell’anima non c’è che dire.

  2. giugno 6, 2014 alle 8:08 am

    Faccio mia la tua frase, comincerò a dirla, ovviamente citando la fonte! 😀

    • giugno 12, 2014 alle 7:18 pm

      Non è che mi proprio me ne vanto. Cita pure a prescindere.

  3. giugno 11, 2014 alle 7:33 am

    “Non condivido nessuna delle tue idee, ma TI batterò fino alla morte”
    Curioso, il mio livoroso post di ieri sera sembra scaturito dalla tua stessa incredula presa di coscienza dell’abbassamento del livello.

    • giugno 12, 2014 alle 7:41 pm

      Ok ti mando con Amazon un grosso randello nodoso, per battere, battere e ancora battere.
      Dove prendi prendi, sono sicuro che prendi bene.

  4. giugno 13, 2014 alle 5:16 pm

    Io invece sono d’accordo con Voltaire…e a volte più che altro dissento sul modo di esprimere le proprie idee, se espresse in modo scorretto perdono quasi il loro valore secondo me!
    Bacioni carissimo!

    • giugno 16, 2014 alle 7:36 pm

      Dear Miss, forma e sostanza, l’eterno dilemma se non vanno d’accordo. Tuttavia privilegio un concetto intelligente detto in modo brusco, che un’idea stupida detta in modo forbito e impeccabile.

  5. giuliagunda
    giugno 16, 2014 alle 8:26 am

    Quella frase di Voltaire abusata e stra-abusata era assolutamente nobile e ricca di significato a quei tempi. L’illuminismo ci ha dato tanto e sono grata a quei pensatori per questo.
    Ma ora no, ora che chiunque può dire pubblicamente tutto ciò che gli passa per la testa e che sul web e in tv siamo bombardati da cazzate mostruose direi che se tutti ci battessimo perché ognuno possa dire quel che gli pare sarebbe un bel un caos.
    Libertà di pensiero e parola sì, ma c’è sempre un limite oltre il quale stai dicendo cavolate e basta.
    Riassumendo: mi trovo d’accordo con te! 😀

    • giugno 16, 2014 alle 7:43 pm

      Buona sera sciura Giulia e benvenuta. In effetti la frasetta di Voltaire va a braccetto con il motto degli illuministi “sapere aude”, Abbi il coraggio di usare la tua intelligenza ( prima di dar aria ai denti). Vale anche oggigiorno.

  6. pippo
    aprile 13, 2015 alle 12:05 pm

    La frase non è di Voltaire, ignorante…

  7. pietro
  8. stefanociancarella
    ottobre 14, 2015 alle 1:59 pm

    Voltaire non l’ha mai detta sta cosa,è di Evelyn Hall la frase 😉

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: